Il fondamentale di curva

Autore: Andrea Buschi

Coach in Motorsports Pilota e Tecnico di Alto Livello Trial, Dottore in Scienze Motorie e Sportive Allenatore di 4° Livello CONI Web Journalist

1 commento su “Il fondamentale di curva”

  1. Guardando questo video, quando parli di stare centrato sulla moto, mi è venuto in mente quello che mi ha detto tanti anni fa, in un incontro casuale, per un errore di sbaglio, il maestro di Tai Chi Aldo Materassi, nel fare le varie posture bisogna sempre mantenere il corpo su un asse, in modo da concatenarle in sequenze, così essendo sempre in equilibrio statico, ci si può correggere quando si cambia postura. Ne ho dedotto che, qualsiasi movimento faccio, in qualsiasi disciplina sportiva, se ho questo strategia d’equilibrio statico/dinamico, posso adattarmi meglio all’imponderabile, probabilmente questo è uno degli strumenti immateriali che Toni Bou ha sviluppato meglio, rendendolo così superiore agli altri. Questo è quanto.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.